Assistenza Domiciliare
Tocher Srl

tel. 0376 618396

nutrizionismo

nutrizionismo, nutrizionista, mangiare sano, poliambulatorio castiglione, Matteo Pasetto,biologo nutrizionista

Presso il nostro centro abbiamo scelto di inserire una figura di fondamentale importanza nell'affiancare gli sportivi e non solo nel loro percorso di allenamento ma anche di recupero delle capacità di performance dopo incidenti o traumi: il biologo nutrizionista.

Il biologo nutrizionista tramite la conoscenza di quegli elementi chimici che sono alla base della struttura del nostro corpo, del cibo e dell' ecosistema, è in grado di riportare in equilibrio tra loro questi elementi, per arrivare ad uno stato di benessere.

Il nutrizionismo propone il ripristino della salute attraverso una alimentazione sana, che tenga conto di un giusto ed equilibrato apporto di sostanze nutritive essenziali, come vitamine, grassi, proteine, carboidrati, sali minerali e acqua.

Vediamo cosa può fare il biologo nutrizionista:

  • può elaborare diete in persone sane e malate
  • può anche indicare al paziente una serie di attività fisiche e della vita quotidiana per migliorare il suo stato di salute.
  • può effettuare rilevazioni antropometriche ed utilizzare strumentazione non invasiva.
  • deve saper analizzare la biodisponibilità dei nutrienti negli alimenti e negli integratori alimentari e i loro effetti

Queste sono soltanto alcune delle caratteristiche e dei compiti che svolge il biologo nutrizionista, che inoltre può avere svariati ruoli all’interno del percorso finalizzato al benessere per cui il biologo nutrizionista deve:

  • possedere una solida conoscenza delle proprietà dei nutrienti e dei non nutrienti contenuti negli alimenti e le eventuali modificazioni durante i processi tecnologici
  • conoscere specificatamente i meccanismi biochimici e fisiologici della digestione e dell'assorbimento, i processi metabolici a carico dei nutrienti e riconoscere gli effetti dovuti alla malnutrizione per eccesso e per difetto
  • essere capace di valutare la composizione corporea nei suoi sottoinsiemi fondamentali e le tecniche di valutazione dei singoli distretti; il metabolismo corporeo, il dispendio energetico, le tecniche ed i metodi di misura
  • essere in grado di conoscere e applicare le principali tecniche di laboratorio per valutare lo stato di nutrizione relativo ai macronutrienti e micronutrienti e saperne interpretare i risultati;
  • conoscere le principali tecnologie industriali applicate nella preparazione di integratori alimentari e di alimenti destinati ad alimentazioni particolari;
  • essere in grado di definire gli apporti energetici e le qualità nutrizionali dei singoli alimenti e conoscerne la composizione di base ed i fattori che regolano la biodisponibilità dei macro e micronutrienti;
  • conoscere specificatamente i meccanismi biochimici e fisiologici della digestione e dell'assorbimento, i processi metabolici a carico dei nutrienti e riconoscere gli effetti dovuti alla malnutrizione per eccesso e per difetto;
  • conoscere la legislazione alimentare e sanitaria nazionale e comunitaria per quanto riguarda la commercializzazione e il controllo degli alimenti, degli ingredienti, degli additivi e degli integratori alimentari;
  • conoscere l'influenza degli alimenti sul benessere e sulla prevenzione delle malattie ed i livelli di sicurezza degli stessi sottoposti a trasformazioni tecnologiche e/o biotecnologiche, nonché i livelli tossicologici, le dosi giornaliere accettabili ed il rischio valutabile nell'assunzione di sostanze contenute o veicolate dalla dieta;
  • conoscere le tecniche di rilevamento dei consumi alimentari e le strategie di sorveglianza nutrizionale su popolazioni in particolari condizioni fisiologiche, quali gravidanza, allattamento, crescita, senescenza ed attività sportiva;
  • verificare la corretta assunzione di alimenti per raggiungere i livelli raccomandati di nutrienti per il mantenimento dello stato di salute;
  • valutare lo stato di nutrizione più consono alle caratteristiche fisiche e psichiche dell'individuo sottoposto a stress, con particolare riguardo all'attività fisica ed agonistica;
  • informare ed educare gli operatori istituzionali e la popolazione generale sui principi di sicurezza alimentare.

Il Biologo Nutrizionista rappresenta l'unico professionista per cui esista una norma giuridica che gli riconosce le competenze necessarie a valutare i fabbisogni nutrizionali e a prescrivere diete conseguenti alla valutazione senza il bisogno dell'approvazione del medico.

Il biologo nutrizionista grazie alle proprie solide conoscenze scientifiche, che spaziano dagli aspetti fisiologici, a quelli biochimici è in grado di garantire ad atleti professionisti e sportivi in genere un valido supporto per le loro pratiche agonistiche e non agonistiche, senza tuttavia rischiare di compromettere il loro stato di benessere. Il biologo nutrizionista interviene nella preparazione di piani alimentari di supporto ad atleti, e non solo, in grado di mantenere l’omeostasi energetica e di favorire il reintegro di nutrienti, vitamine, oligoelementi ed acqua necessari per mantenere una condizione di salute ottimale.

Atleti che svolgono intensi programmi di allenamento o gare molto impegnative, possono presentare importanti carenze nutrizionali in grado di compromettere le loro prestazioni, la loro condizione di benessere e, addirittura, il loro stato di salute. E’ quindi logico pensare che un corretto programma di allenamento, dovrebbe sicuramente prevedere anche un piano alimentare modulabile in funzione del carico di lavoro da svolgere o della gara che si intende affrontare. Ciò potrebbe permettere a tutti gli atleti di affrontare nel migliore dei modi i periodi di preparazione, presentandosi così alla gara programmata nelle migliori condizioni psico-fisiche possibili.

PER INFORMAZIONI

TEL. 0376 618396

* Campi obbligatori
Share by: